GoJack - SMS gratis

  • Luglio 19, 2018, 04:17:10 am
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Autore Topic: Bolletta elettrica più cara per chi consuma meno!  (Letto 383 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Daniele8787

  • Sviluppatore GoJack
  • Administrator
  • Senior
  • *****
  • Karma: +95/-0
  • Offline Offline
  • Post: 1866
  • L'unica vera libertà, corrisponde al non aver bisogno di NULLA.
    • Mostra profilo
Bolletta elettrica più cara per chi consuma meno!
« il: Febbraio 17, 2018, 05:23:54 pm »



Come al solito, l'obiettivo primario di chi ci governa, resta quello di fare l'esatto contrario di ciò che sarebbe giusto.

Con la nuova riforma nel mercato dell'energia, voluta dal governo Renzi, che entrerà a pieno regime quest'anno nel 2018 (ma che ha dimostrato la sua nefandezza procurando danni già nel 2017), saranno puniti gli utenti virtuosi, che si saranno impegnati per risparmiare energia, consumando pochissimi kwh. Anche chi ha installato un impianto fotovoltaico, vedrà aumentare a dismisura le bollette, vanificando cosi l'investimento fatto.

La riforma ha quindi l'obiettivo di punire il consumatore virtuoso, e premiare invece l'utente irresponsabile, che spreca energia senza nessun controllo.
L'obiettivo in questione, è stato raggiunto aumentando i già insopportabili costi fissi delle bollette, ovvero quei costi non proporzionali ai chilowattora effettivamente consumati, ma vincolati all'utenza elettrica attiva. La sommatoria di questi costi, a seguito della riforma di questo governo irresponsabile, ammonta a circa 300 EURO l'anno, ovvero quello che si spenderebbe per un abbonamento internet in fibra ottica, o una adsl con chiamate incluse, illimitate. Tanto costa avere una utenza elettrica attiva oggi in Italia, anche se il contatore segna ZERO CONSUMI. Trecento euro l'anno di spesa, in cambio del nulla più assoluto.

Una tale assurdità, è stata accolta quasi nell'indifferenza e nel silenzio generale dei mass media, e dell'opinione pubblica. I governi ormai possono realizzare qualunque vergogna, senza che la popolazione batta ciglio.

Ma non finisce qui. Non contenti del danno già procurato, hanno pensato bene di eliminare ogni criterio di virtuosità residuo. Il criterio della progressività, prevedeva, come corretto, che il costo del kwh aumentasse all'aumentare del consumo rilevato. In modo da premiare gli utenti virtuosi e risparmiatori, e punire invece chi consuma. Una tale norma, aveva il doppio vantaggio di contribuire alla difesa dell'ambiente, e al risparmio energetico, punendo contemporaneamente lo spreco, in modo progressivo. Oltretutto, permetteva una distribuzione corretta del "gettito", che dava la possibilità alle famiglie povere di spendere meno, e a chi se lo può permettere (visti i consumi smodati) di contribuire e spendere di più. Ovviamente, un tale criterio di virtuosità non poteva essere tollerato ancora, da questi politici ladri e irresponsabili, ed è stato dunque anch'esso eliminato.

Cosicchè le famiglie virtuose, che si sono impegnate a ridurre i consumi all'osso, vedranno aumentare le proprie bollette a dismisura, a seguito della somma dei due effetti appena descritti: l'aumento dei già vergognosi costi fissi, e l'eliminazione della progressività nel costo del kwh, che porterà chi consuma poco, a spendere di più, e chi consuma molto a spendere di meno.

Gli utenti con consumi alti, invece di essere puniti, nell'era del tanto osannato risparmio energetico e preservazione dell'ambiente, incredibile ma vero, saranno premiati e pagheranno meno!

In più, oltre al danno, non poteva mancare la beffa: una tale vergogna, è stata presentata dall'esecutivo come una riforma a beneficio del risparmio e dell'efficienza energetica. Come può una riforma che punisce chi risparmia, essere a favore del risparmio? Questo tipo di propaganda insopportabile, ricorda chiaramente i comunicati dei nostri amici operatori telefonici, che dopo ogni aumento di tariffe (magari proprio quelle che dovevano essere "per sempre", "costo fisso" ecc), scrivono senza ritegno che "l'aggiornamento delle tariffe, è stato voluto per andare incontro alle esigenze dei clienti" (che come è noto amano spendere di più).

In conclusione, dobbiamo rassegnarci a vedere smantellata ogni regola di buon senso residua di una società che ancora ragionava secondo criteri di meritocrazia. Dobbiamo rassegnarci a riforme che vanno (e andranno, purtroppo) in direzione precisamente opposta a quella giusta e sensata.

Una riforma seria, avrebbe ABOLITO i costi fissi, redistribuendo a parità di costi, l'intero importo sui consumi; in modo tale che a pagare sia chi sperpera l'energia, e non chi la risparmia, coscienziosamente, e con la corretta percezione di quanto inquinamento, e quanti morti, quell'energia ha richiesto, per essere prodotta. Una riforma ben indirizzata, non solo avrebbe conservato il criterio della progressività, ma lo avrebbe MIGLIORATO, rendendo ancora più economico il kWh per chi dimostra bassi consumi, e aumentato invece per chi nel 2018, ancora persiste nello sprecare energia, come se fosse gratis per l'ambiente.

La bolletta di chi consuma zero, DOVREBBE ESSERE ZERO. Persino i costi di spedizione della bolletta andrebbero aboliti, per gli utenti virtuosi, tanto sarebbe urgente e necessario premiarli, a beneficio dell'ambiente.

Un noto ricercatore, affermava che i beni di cui disponiamo (acqua, energia, materie prime e prodotti derivati), dovrebbero essere fatti pagare per il loro reale costo ambientale, ovvero per il danno che producono all'ambiente, per scoraggiarne il consumo, e per fare investimenti seri con il maggior gettito conseguente. Solo cosi, potremmo avere qualche speranza, per il nostro futuro, come specie umana.
Questa riforma invece, purtroppo non farà altro che produrre anti-meritocrazia, e indurre sentimenti di rancore e incredulità nei cittadini responsabili.
« Ultima modifica: Febbraio 17, 2018, 06:14:39 pm da Daniele8787 »
Connesso
 

Contatta Daniele8787 l'autore di GoJack


Se vuoi ringraziare me (Daniele8787) e ciopper90, per il lavoro svolto fin'ora,
puoi prendere in considerazione una libera donazione. Grazie mille.