GoJack - SMS gratis

  • Giugno 26, 2017, 07:28:09 pm
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Sondaggio

In che gruppo ti collochi?

Credente (in una qualsiasi religione, anche personale. Credi in generale fermamente nella presenza di un creatore non ben definito, nè definibile, nè immaginabile. Tuttavia sai che non è dimostrabile)
Credente. (credi che sia dimostrabile che Dio esiste e che la sua presenza, sia talmente evidente, osservando la natura e l'intero universo, che solo un cieco può negarlo.)
Agnostico. Credo che un creatore non ben definito potrebbe esistere, ma non ci sono prove, nè per affermare che esista, nè per negarlo.
Sono ateo. Penso che si possa dimostrare scientificamente che Dio non esiste.
Sono ateo per scelta, nel senso che so che non è possibile dimostrare che io ho ragione, e che quindi, almeno teoricamente, la mia è una scelta irrazionale.

Autore Topic: Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!  (Letto 17192 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Daniele8787

  • Sviluppatore GoJack
  • Administrator
  • Senior
  • *****
  • Karma: +95/-0
  • Offline Offline
  • Post: 1860
  • L'unica vera libertà, corrisponde al non aver bisogno di NULLA.
    • Mostra profilo
Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« il: Luglio 14, 2013, 03:55:30 pm »

Premetto che questo è il mio ultimo post (trattato) con elucubrazioni mentali..e poi mi allontanerò di nuovo per un bel po. :)

Scrivo queste righe perchè ritengo che anche questo tema sia di forte attualità, anche se è un classico di ogni epoca.

Dunque, cos'è davvero l'ateismo? Sparo subito quel che penso, perchè è necessario sfondare il muro dell'irrazionalità e dei preconcetti umani.

Ora vi dimostrerò che l'ateismo è irrazionale e stupido, come i ragionamenti dei bimbi di 5 anni (che anzi, ragionerebbero meglio).

L'ateismo è una religione e quindi irrazionale, per un motivo molto semplice, e basta studiare un po di logica elementare, e ve la sintetizzo: i 2 enunciati "non so dimostrare che A è vero,dunque A è falso",e l'altro "non so dimostrare che A è falso,dunque A è vero" sono entrambi enunciati ovviamente falsi e STUPIDI. Eppure gli atei affermano il primo di questi due enunciati, e come se non bastasse lo spacciano PURE PER RAZIONALE. Non esiste un'entità logica privilegiata (VERO e FALSO).

E dunque non ha senso, pensare che Dio non esista solo perchè non può essere dimostrato. Esattamente come il contrario. L'unico atteggiamento razionale è quello dell'agnostico che dice "mi astengo dall'esprimere qualsiasi giudizio in merito, poichè in assenza di dati empirici, non potrebbe che essere un giudizio superficiale".

Brevemente, è necessario spiegare, (poichè il cervello umano vive di preconcetti e non è razionale per natura) perchè il primo dei due enunciati è falso. In realtà bisognerebbe chiedersi PERCHE DOVREBBE ESSERE VERO, visto che non ce n'è motivo. In realtà, è solo una convenzione UMANA, quella di scegliere a priori che qualcosa è falso fino a prova contraria. E' appunto una SCELTA. Una scelta per rispondere alla seguente domanda: "a priori, prima della dimostrazione, gli enunciati sono veri o falsi?" Cosa si può rispondere a questa domanda? Qualsiasi risposta è idiota. Tuttavia è necessaria una risposta, e noi SCEGLIAMO, che a priori gli enunciati sono falsi. Ma si poteva benissimo scegliere l'enunciato 2, anzicchè l'1. L'errore logico è identico.Vale ad esempio in ambito legale "innocente fino a prova contraria", ma mica sappiamo per certo che è innocente, senza indagare. E' una scelta dettata da convenienza, quella appunto di garantire da accuse infondate. Devo dire che nell'ambito scientifico però, questa convenzione non si trova quasi mai, è davvero rara, anzi direi inesistente, per fortuna.


Ma ecco che gli atei ti rispondono:

Punto 1) :  "ma io credo a quel che vedo". Allora alle onde radio non credi? "ma le onde radio sono dimostrate". Ed ecco l'incapacità di seguire la logica. Ti rigirano la frittata pensando di averti fregato. OGGI SONO DIMOSTRATE, MA IERI NO. E quindi ieri tu avresti fatto un errore stupido, irrazionale, negando ciò che esiste. Ciò dimostra la stupidità del ragionamento eseguito. PUNTO. E non si può discutere su questo, se no che facciamo discutiamo la matematica? Non è un'opinione.

Punto 2) : "Dio è un'immaginazione umana". Perfetto, ed è definito come qualcosa che non si vede, e quindi per definizione stessa, non è possibile analizzarlo col metodo sperimentale, e quindi ti freghi da solo. Sei irrazionale. Detto ciò, non è che solo perchè è un'immaginazione umana allora non può esistere. Tante delle immaginazioni umane, si è visto che esistono. Le onde radio infatti, furono previste, immaginate. Stessa cosa per l'antimateria.. fu una previsione teorica, che poi fu magicamente ritrovata (dal team di zichichi, fisico tanto denigrato per il suo essere credente), con lo stupore di tanti che non ci credevano. Quindi ciò che fuoriesce dal cervello umano, può esistere come può non esistere. Ed anche questo è indiscutibile.

Punto 3) : "ma che ragionamento è? è ovvio che Dio non esiste, lo ha inventato la chiesa, ma credi davvero alla madonna, ai santi? maddai..siamo solo materia" Il fatto che ci sia chi commette errori di questo livello, disegnando l'aldilà con questa precisione, non significa che allora la verità sia nella scelta opposta. Poichè senza uno straccio di prova, sempre di scelta si tratta, e non di ragionamento. E mi fermo qui, su questo punto. Perchè è banale.

Mi sorprende sempre la presunzione di certi esseri umani, che pensano davvero di poter sapere tutto dell'universo. La chiesa cattolica vede l'uomo al centro dell'universo, e gli atei? Idem. Vedono il cervello umano, capace di comprendere e di sentenziare con assoluta certezza, niente poco di meno che, SULL'UNIVERSO INFINITO ("ne sono assolutamente certo, credo nella mia ragione").

Da tutto ciò, ne deriva inequivocabilmente, che l'ateismo è una dottrina religiosa totalmente irrazionale.

Ed ecco infine, le AGGRAVANTI, nell'essere ateo, rispetto all'essere credente.

1) Mentre il credente, ha i suoi motivi, la voglia di sperare di rivedere i propri cari, ecc ecc, ed è quindi perdonabile, comprensibile, scusabile, per la sua irrazionalità, l'ateo come si fa a perdonarlo di tanta arroganza, stupidità e irrazionalità? Il credente, compie un atto di fede in Dio, mentre l'ateo compie un atto di fede NEL NULLA.
2) Per giunta, almeno il credente non si spaccia per razionale, mentre l'ateo si, definendo razionali dei ragionamenti in realtà DEMENZIALI.
3) La maggior parte dei credenti, non sono veri credenti, ma dubitano ancora. I veri credenti, coerenti, sono rarissimi. Mentre gli atei sono assolutamente certi della non esistenza di Dio e non provano il minimo dubbio. Quindi, tra i due insiemi, i più vicini agli agnostici, e dunque alla razionalità vera e pura, sono i "credenti".


Su una sola cosa, posso convenire con gli atei: la stupidità di alcuni credenti, che vanno in chiesa solo per pulirsi la coscienza. Che si dichiarano cristiani, e poi vanno in giro mostrando la propria carne  scoperta, con pantaloncini di cui non si comprende la differenza con le mutande, per quanto sono corti, senza nessun pudore, ed hanno rapporti intimi a destra e a manca. Ecco, questi non sono credenti, e non hanno neppure nulla di razionale. Sono solo una massa di ipocriti senza cervello, molto più simili alle bestie, agli animali in calore, che agli esseri umani. E questi erano solo alcuni degli esempi possibili.

E con questo ho finito. Se qualche ateo, ha qualcos'altro da dire, che non ho scritto, sarò felice di smontare inequivocabilmente anche le sue tesi. :) ciao a tutti!
« Ultima modifica: Luglio 14, 2013, 04:31:51 pm da Daniele8787 »
Connesso

Azzuiuiuuu

  • Visitatore
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #1 il: Luglio 14, 2013, 04:17:00 pm »

Insomma vah, fai di tutti un fascio de cacca, anche se e me pare de capire che rispetti di più i credenti, tuttavia nel tuo cervellare colgo il sapore dell'uguaglianza fra Dio e Satana, cioè che vanno d'amore e d'accordo, ovvero, che siano la stessa pessona... :-\

Ma cchi azz dicc!?! :-\

Daniè, io ti eeesorcicccizzoooo..... :o :( :o
Connesso

Daniele8787

  • Sviluppatore GoJack
  • Administrator
  • Senior
  • *****
  • Karma: +95/-0
  • Offline Offline
  • Post: 1860
  • L'unica vera libertà, corrisponde al non aver bisogno di NULLA.
    • Mostra profilo
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #2 il: Luglio 14, 2013, 04:26:19 pm »

Si esatto, rispetto molto di più i credenti, e l'ho scritto chiaramente, motivando (quindi non è che l'hai intuito te, ma l'ho scritto chiaro).

Dio e Satana? Ma cosa c'entra?  ??? Ma hai capito di cosa stiamo parlando?
Scusa la franchezza, ma se non siete all'altezza del discorso, evitate di rispondere. Questo è lo stesso errore degli atei: mancanza di umiltà.
Connesso

Azzuiuiuuu

  • Visitatore
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #3 il: Luglio 14, 2013, 04:36:58 pm »

Daniè, il caldo ti sta possedendo... :o :D :o



PS: Non sei entrato nelle mie parole, forse per presunzione, altrimenti avresti capito, non pretendo comunque che siano le mie parole ad entrarti... :-\
« Ultima modifica: Luglio 14, 2013, 04:42:50 pm da Azzuiuiuuu »
Connesso

Daniele8787

  • Sviluppatore GoJack
  • Administrator
  • Senior
  • *****
  • Karma: +95/-0
  • Offline Offline
  • Post: 1860
  • L'unica vera libertà, corrisponde al non aver bisogno di NULLA.
    • Mostra profilo
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #4 il: Luglio 14, 2013, 04:54:26 pm »

Ok mi arrendo. Non ho capito cosa intendevi con dio e satana. E' una metafora per parlare di credenti ed atei? Ma io non li ho messi sullo stesso piano..anzi. Comunque ok, sarò incapace io, di capirti. :)
Connesso

Azzuiuiuuu

  • Visitatore
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #5 il: Luglio 14, 2013, 06:15:48 pm »

Daniè, hai un Pm (lez. N. 4)... :) Lasciamo da parte l'arroganza, o la provocazione... :D

La stupidità fa credere pure che nell'aldilà ci possano essere rapporti di parentela ed affetti come li comprendiamo in questa vita... Ma sai quanti genitori sono morti quando erano ancora giovani e figli invece molto vecchi (sono esempi estremi), che al ricongiungimento posson rimorire solo per lo spavento? :D Cacchio, si creda nella vera resurrezione, almeno... :roll: ...vero, è colpa dei preti che fanno leva su certi sentimenti, diciamo, per consolare... :P :P :P Altroché atto di fede verso Dio, e degli uni, e degli altri (Lu11.52)... :-\
« Ultima modifica: Luglio 14, 2013, 06:32:03 pm da Azzuiuiuuu »
Connesso

BlackPanther

  • User secondo livello
  • **
  • Karma: +1/-0
  • Offline Offline
  • Post: 79
    • Mostra profilo
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #6 il: Luglio 22, 2013, 03:52:15 pm »

ottima riflessione sull'argomento, mi definisco agnostico proprio per i motivi che elenchi. Vivo con credenti di diverso tipo (credenti veri e credenti all'italiana, per così dire :) e frequento atei convinti e ho capito le stesse cose.
posso aggiungere solo una cosa: a differenza dei credenti che ti dicono (in pratica) "non sei obbligato a credere in quello che credo io", gli atei devono necessariamente convincerti che loro hanno ragione e tu, (che hai dubbi) e i credenti (che credono) sbagliano, neanche fosse una missione, denigrando con l'arroganza che citavi. A me questo sembra un modo di fare molto vicino al catechismo cattolico, tanto criticato dagli stessi atei. con la differenza che il catechismo se vuoi non lo frequenti, gli atei sono "gratis" e non sai dove li puoi beccare :D :D

Ovviamente parlo in senso generale, ci sono credenti pallosi e atei a cui fa piacere dare udienza, (come ci sono certi agnostici che si comportano come gli atei) ma questo è inutile ribadirlo, anche tu sicuramente pensi la stessa cosa  :)
Connesso

Azzuiuiuuu

  • Visitatore
Re:Ateismo vs Religione: cosa c'è di davvero diverso? Nulla!!!
« Risposta #7 il: Luglio 23, 2013, 09:09:04 am »

...si... senzadubbiamente... :-\
Connesso
 

Contatta Daniele8787 l'autore di GoJack


Se vuoi ringraziare me (Daniele8787) e ciopper90, per il lavoro svolto fin'ora,
puoi prendere in considerazione una libera donazione. Grazie mille.